Uim: festa e parata di stelle Dalla Comaneci a Loroupe


La UIM, federazione internazionale motonautica presieduta da Raffaele Chiulli, a Montecarlo ha premiato 60 atleti e campioni mondiali. Presenti il principe Alberto e icone dello sport come Niccolò Campriani, Nadia Comaneci, Yumilka Ruiz, la cubana due volte oro olimpico nel volley e la keniana Tegla Loroupe, grande maratoneta che si è contraddistinta nel campo della solidarietà.
Lo sceicco Al Nahyan di Abu Dhabi ha ricevuto il trofeo memorial Stefano Casiraghi. Shaun Torrente è stato premiato come UIM Driver of the Year, mentre Stefan Arand ha ricevuto il Junior Driver of the Year.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *