Juve, scudetto in tasca? La Snai paga in anticipo…


Diciotto punti di vantaggio ad undici giornate dal termine del campionato sono troppo anche per la matematica. E allora ecco che la Snai ha deciso di iniziare a pagare fin da ora (nonostante il torneo si chiuda ufficialmente il 19 maggio) come vincenti le scommesse di chi ha puntato sull’ottavo titolo consecutivo della Juventus. Un’iniziativa che mette in evidenza lo strapotere dei bianconeri che, addirittura, potrebbero festeggiare lo scudetto già fra tre giornate nel caso portassero a casa tre vittorie e il Napoli secondo incassasse altrettante sconfitte. Sarà il primo titolo nazionale italiano per Cristiano Ronaldo (che ha già vinto la Supercoppa italiana), l’ennesimo trofeo in una bacheca stellare.
ANTEPOST — Che la banda di Massimiliano Allegri partisse con i favori del pronostico era cosa nota già ad inizio stagione, quando infatti i bookmakers decisero di quotare la vittoria finale dei bianconeri ad 1.45. Qualche speranza veniva data all’Inter di Luciano Spalletti, per la quale la società di betting aveva deciso di moltiplicare per 7.50 le puntate sugli scommettitori. Il Napoli, invece, attualmente secondo, era dato dai quotisti a 8.50. La squadra di Carlo Ancelotti ha quindi fatto meglio delle previsioni, restando almeno fino allo scontro diretto (seppur lontano) in scia dei Campioni d’Italia.
IL PRECEDENTE IN PREMIER — Una decisione simile a quella presa dalla Snai fu messa in campo dai bookmakers inglesi verso la fine della stagione 2015/2016. Con il Leicester City di Claudio Ranieri ormai in volo verso il titolo (ma con il Tottenham all’inseguimento), gli allibratori d’Oltremanica decisero di offrire a chi aveva puntato sulle Foxes (la quota ad inizio stagione era di 5000:1) un pagamento ridotto ma anticipato. Alcuni accettarono, altri tennero duro, festeggiando il titolo del Leicester City con un bel gruzzolo sul conto corrente.
LA PROVA DEL NOVE — C’è già curiosità per la prossima stagione. Riuscirà la Juventus a fare ancora centro toccando nove titoli di fila? A quanto sarà quotata? E le altre? I bookmakers sono già a lavoro, in estate scopriremo le loro previsioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *