Donnarumma spaccatutto Faraoni cuore Verona


Il Palermo torna alla vittoria sul campo del Perugia, Brescia e Benevento non mollano un colpo. Prosegue con una splendida lotta al vertice il campionato di Serie B. E con lui, torna il Red Bull B-Best, il contest organizzato da Red Bull in collaborazione con “La Gazzetta dello Sport” che — grazie alle vostre votazioni — premia 5 giocatori in base ad altrettanti gesti che li hanno contraddistinti secondo diverse categorie di merito: Carisma, Cuore, Energia, Genio e Extra-Time.
carisma — Il Pescara pareggia la partita di Foggia grazie a un rigore segnato a 20 minuti dalla fine: dopo l’intervento irregolare su Mancuso, lo stesso giocatore degli abruzzesi è pronto a calciare, ma Brugman prende la palla e si dirige verso il dischetto. Mancuso, però, gli scippa la sfera e va trasformare, mostrando un mix fra carisma, coraggio e determinazione. cuore — Il Verona si salva contro il Crotone e pareggia a pochissimi minuti dalla fine: segna Samuel Di Carmine su assist di un immenso Faraoni. L’ex terzino di Inter, Parma e Udinese gioca una partita sontuosa sulla fascia. energia — Il Brescia non sbaglia un colpo e vince 3-1 contro il Carpi: accelerazione devastante di Ndoj che si procura il rigore che porterà al vantaggio (penalty trasformato da Donnarumma) facendosi stendere in piena area. L’ex centrocampista della Roma segna anche il punto del 2-1.
genio — Cremonese-Padova finisce 0-0, ma ha un sussulto che rischia di diventare il gol dell’anno: colpo di tacco in mischia di Federico Bonazzoli, con la palla che esce fuori. Un gesto tecnico di ottima fattura e totalmente inaspettato.
extra time — E nella giornata trionfale per il Brescia, ci pensa un bomber straordinario come Donnarumma: l’attaccante chiude la gara contro il Carpi sul 3-1 e lancia sempre di più il Brescia, segnando nei minuti di recupero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *