Cori antisemiti in E. League La Uefa indaga sul Chelsea


sterling — Cinque giorni prima della partita in questione, quattro tifosi blues avevano preso di mira l’attaccante del City Sterling con cori razzisti durante Chelsea-Manchester City. I responsabili sono stati sospesi dal club. Il presidente del squadra londinese, Bruce Buck, in occasione della trasferta di Brighton dello scorso 16 dicembre ha scritto una lettera aperta che condannava le azioni di “pochi individui senza cervello”.
soluzioni — Lo scorso ottobre, Buck ha inoltre dichiarato al tabloid inglese The Sun che il Chelsea potrebbe richiedere che i fan riconosciuti colpevoli di comportamenti antisemiti visitino il sito del campo di concentramento nazista di Auschwitz. “Se metti al bando i colpevoli, non cambierai mai il loro comportamento”, ha detto. Il programma Say No to Anti-Semitism , avviato un anno fa, prevede corsi di formazione individuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *