“Io, una leonessa che lotta in difesa dei sordi come me”


Come ha preso la notizia del riconoscimento di Mattarella?



Lei che infanzia ha avuto?

Le capita ancora di sentirsi discriminata?

Quali sono le sue grandi passioni?
“Pallavolo e viaggi”.
Partiamo dalla seconda.

Ecco, la pallavolo.

Tanto da arrivare a essere capitana delle azzurre.

Durante la Deaflympics, l’Olimpiade per atleti sordi, avete fatto girare sui social il video in cui cantate l’inno con la lingua dei segni.


“Di questo ultimo torneo senza dubbio la Egonu, anche se emotivamente mi sono sentita vicina alla De Gennaro. Hanno fatto qualcosa di pazzesco”.



“Non saprei, io di mio sono aperta e solare, mi definirei una persona semplice e innamorata della vita”.
Che rapporto ha con i social?

Allora tanti auguri per questo 2019, Cavaliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *