Cardiff al 90’, furia Brighton Benitez ok, Gabbiadini-gol


Il sabato del turno della Premier, dove tiene banco il Remembrance day dell’11 novembre, 100 anni dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, è nel segno della lotta per non retrocedere. Newcastle – seconda vittoria di fila – e Cardiff sfruttano nel modo migliore le sfide casalinghe con Bournemouth e Brighton: Benitez e Warnock vincono 2-1. Huddersfield e Southampton chiudono il primo tempo in vantaggio 1-0, ma si fanno riprendere nella ripresa rispettivamente da West Ham e Watford. Leicester-Burnley, nel ricordo del proprietario Vichai, scomparso insieme ad altre quattro persone nella caduta del suo elicottero due settimane fa, finisce 0-0. Arbitri nella bufera a Cardiff e Southampton: la VAR sembra l’unica soluzione di fronte agli errori frequenti dei fischietti d’Oltremanica.
CARDIFF LAST MINUTE — Il secondo successo dei gallesi matura in rimonta. Il Brighton parte bene e passa al 6’ con Dunk, ma al 28’ il Cardiff pareggia con Paterson, favorito da un’azione di Harris e dal cross svirgolato da Bong. Al 34’ i Seagulls restano in dieci per l’espulsione di Stephens, ma la banda di Hughton gestisce bene l’inferiorità numerica e nella ripresa in contropiede sfiora il 2-1 con Izquierdo. Al 90’, dopo un batti e ribatti in area, Bamba trova il 2-1 con una cannonata e fa un bel regalo a Warnock, alla centesima gara sulla panchina del club gallese. Il Brighton protesta: Bamba è partito in posizione di fuorigioco, ma per l’arbitro Atkinson tutto regolare.
GABBIADINI NON BASTA — Il ritorno al gol di Manolo Gabbiadini, che porta avanti il Southampton al 20’, non basta per far ritrovare il sorriso a Hughes, sempre più in bilico. Il centravanti italiano, eletto alla fine “Man of the Match”, non segnava dall’8 maggio scorso, quando regalò la salvezza ai Saints. L’ex romanista Holebas – seconda rete stagionale – pareggia all’82’. Anche qui contestato l’arbitro Hooper, prima per l’annullamento del 2-0 di Austin, poi per un rigore negato al Watford dopo lo scontro Bertrand-Chalobah. Bertand, per la cronaca, era già ammonito.
RAFA CONCEDE IL BIS — Secondo successo consecutivo per il Newcastle. Rondon trascina la squadra di Benitez con una doppietta (7’ e 40’). Lerma realizza la rete della speranza per il Bournemouth al 51’ del primo tempo – recupero di otto minuti per l’infortunio al ginocchio di Adam Smith, uscito in barella e con la maschera ad ossigeno -, ma il Newcastle nella ripresa riesce a proteggere il vantaggio. Il Newcastle fa un bel salto in classifica: 14° a quota 9.
ANCORA FELIPE ANDERSON — L’ex laziale è sempre più protagonista nel West Ham. L’Huddersfield, gasatissimo dal successo sul Fulham, parte forte e al 6’ con Pritchard. I Terriers perdono Lowe per una lussazione alla spalla, poi nella ripresa il West Ham cambia passo e trova il pareggio al 74’ con Felipe Anderson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *