Cutrone, la doppia missione Segnare e allontanare Ibra


A Udine, stasera, Patrick Cutrone avrà una nuova chance di partire titolare accanto a Higuain. Il tecnico Gattuso, infatti, è orientato a schierare alla Dacia Arena i rossoneri col 4-4-2, visto anche il forfait di Calhanoglu. Stefano Cantalupi, nell’articolo sulla Gazzetta dello Sport in edicola oggi, analizza la situazione del 20enne attaccante comasco, chiamato ogni volta a dimostrare di meritarsi uno spazio importante. All’orizzonte, infatti, c’è il possibile ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic a gennaio, scenario che aumenterebbe la concorrenza nell’attacco rossonero.
che media — Cutrone, comunque, non un tipo che ama perdere tempo: in questa stagione ha già segnato 5 gol tra campionato ed Europa League, partendo spesso dalla panchina. Ha una media-gol impressionante: con una rete ogni 65,4 minuti, è terzo nei migliori 5 campionati europei, dietro ad Alcacer e Bellarabi. E davanti a fenomeni come Mbappé e Messi.
Leggi l’articolo completo di Stefano Cantalupi sulla Gazzetta in edicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *