Il Leicester vince per Vichai Primo successo per Benitez


L’omaggio più suggestivo del Leicester in una giornata segnata dal tributo al presidente Vichai Srivaddhanaprabha, scomparso nella caduta del suo elicottero sabato scorso insieme ad altre quattro persone, è stato l’abbraccio collettivo a centrocampo, nello stadio di Cardiff, durante il minuto di silenzio. Tutti insieme, rosa al completo e intero staff, a testa bassa e in preghiera, con Jamie Vardy con lo sguardo perso nel vuoto e il portiere Kasper Schmeichel in lacrime. Poi c’è stata la partita e il Leicester ha compiuto un’altra impresa, perché vincere dopo una settimana difficilissima non era facile, anche sul campo di una squadra in piena lotta per non retrocedere. Il gol di Gray, ispirato dal cross di Chilwell, è arrivato al 55’. L’attaccante delle Foxes, portato a Leicester da Ranieri, si è tolto la maglia e ha esibito una t-shirt con la scritta “For Khun Vichai”, mentre i tifosi, commossi, cantavano: “There’s only one Vichai”. Alla fine, nuovo abbraccio collettivo, sotto lo sguardo attonito dei giocatori del Cardiff.
DOPPIO ANDERSON — L’ex laziale Felipe Anderson è il mattatore del 4-2 del West Ham sul Burnley. La squadra di Pellegrini passa al 10’ con Arnautovic. Al 45’ il pareggio di Gudmundsson, ma al 68’, primo acuto di Anderson: 2-1. Il Burnley ha la forza di trovare il 2-2 con Wood al 77’, ma all’84’ Anderson piazza la doppietta e al 92’ ecco il 4-2 di Hernandez.
LA PRIMA DI RAFA — All’undicesima giornata, il primo successo in campionato del Newcastle. La banda di Rafa Benitez trova il gol dell’1-0 sul Watford con Perez al 65’. L’Everton interrompe la salita del Brighton. I Toffees vincono 3-1: doppietta di Richarlison (26’ e 77’), pareggio provvisorio di Dunk al 33’, gol di Coleman al 50’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *