Vialli: "Juve da Champions È più forte di quella del '96"


La sua immagine mentre il 22 maggio 1996 alza la Champions League all’Olimpico di Roma, tra un Angelo Di Livio con la sciarpa bianconera in fronte e un Moreno Torricelli ubriaco di felicità, ha un posto in prima fila nell’iconografia della Juventus. Gianluca Vialli era il capitano dell’ultima Juve vincitrice di quella Coppa che negli ultimi anni è diventata un’ossessione. “Ma questo può essere davvero l’anno giusto”.
Perché?
“La Juve è la squadra più forte d’Europa. Non sto parlando solo della formazione titolare, ma anche e soprattutto della profondità della rosa. La società è stata formidabile: a una struttura che le permetteva di vincere tranquillamente in Italia e di raggiungere 2 finali in 4 anni ha aggiunto Cristiano Ronaldo. E così il gruppo ha fatto un altro pieno di autostima”.
Domanda d’obbligo: più forte la Juve del ‘96 o questa?
“Diciamo che quella di 22 anni fa ha avuto il grande merito di vincere la Champions. Ma per il resto, questa ha una qualità superiore, solo per il fatto di poter schierare uno dei due migliori giocatori al mondo. E Allegri ha a disposizione due squadre vere”.
Come si colloca Allegri nel panorama europeo degli allenatori?
«Ora che Zidane non sta lavorando, è il migliore di tutti. Lo dicono i risultati. Potremmo sottolineare i moltissimi meriti che ha, io preferisco evidenziare la capacità che ha Max di trasferire i concetti ai giocatori facendosi seguire al volo”.
leggi l’intervista completa sulla Gazzetta in edicola oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *