Leicester, il ricordo del figlio "Porterò avanti i tuoi sogni"


La tragedia che ha colpito il Leicester e tutto il mondo del calcio, con l’incidente in elicottero che sabato scorso è costato la vita al presidente del club Vichai Srivaddhanaprabha e altre quattro persone, continua a muovere gli animi di tanti tifosi e appassionati che hanno amato cominciato ad amare le Foxes da quella fantastica stagione del 2016 culminata con la vittoria della Premier League. Oggi, dopo giorni di sofferenze, è arrivato un messaggio da parte di Aiyawatt Srivaddhanaprabha, figlio di Vichai e ora presidente della squadra, che ha omaggiato il padre scomparso.
ricordo commosso — “Quello che è successo mi ha fatto capire quanto fosse importante mio padre per molte persone in tutto il mondo – scrive Aiyawatt – e sono stato toccato da quante persone lo avessero a cuore. Sono estremamente orgoglioso di avere un padre così straordinario. Da lui ho ricevuto una grande missione e un’eredità da trasmettere ed è proprio quello che intendo fare. Per molto tempo, mio padre mi ha insegnato ad essere forte e a prendermi cura della mia famiglia. Lui amava la sua e ha trasformato Leicester City in una famiglia. E nulla lo renderebbe più orgoglioso di vedere come la famiglia di Leicester City da lui costruita si sostenga a vicenda in un momento di tristezza. Mio padre era il mio mentore e modello di comportamento. Oggi mi ha lasciato questa eredità e farò tutto il possibile per portare avanti la sua visione e i suoi sogni. Io e la mia famiglia ringraziamo ognuno di voi per la vostra sincera gentilezza e le buone intenzioni durante questo momento difficile per noi. Mi manchi papà, con tutto il mio cuore”.

ringranziamenti — “Vorrei ringraziare tutti dal profondo del mio cuore per questo supporto travolgente. Grazie, inoltre, alla polizia di Leicestershire e ai servizi di emergenza. Il loro veloce intervento di sabato ha tenuto molte persone al sicuro. La loro professionalità e sensibilità da allora hanno reso gli ultimi giorni più sopportabili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *