Gattuso vede la Champions Milan, col Genoa la svolta?


Milan-Genoa non è soltanto la prossima partita in calendario, ma anche quella che potrebbe ricollocare il Milan in una parte della classifica smarrita più di un anno fa e dove il club chiede al tecnico di portare la squadra entro fine maggio. Missione quarto posto dunque e stasera può essere finalmente raggiungibile.
Pensieri Di certo fa effetto pensare che non più tardi di sei giorni fa Gattuso sembrava sull’orlo del punto di non ritorno. Invece, è stata sufficiente una partita non solo per rimetterlo in pista e spazzare via le voci di esonero, ma per offrirgli un’opportunità come quella di oggi, mentre ieri Leonardo rassicurava tutti sulla piena volontà di andare avanti con lui. Rino invece no, stavolta non ha parlato. Una vigilia di stacco mediatico.
BASE Anche il Diavolo può salire dall’inferno in paradiso in pochi giorni, allora. Esagerazione? Forse no, se pensiamo che con Gattuso il Milan era arrivato così a ridosso della zona Champions solo una volta (escluse ovviamente le ammucchiate fisiologiche dei primi quattro turni). Esserci ora così è davvero un’occasione da sfruttare. Come? Con la continuità nel lavoro dell’allenatore, con quella mentale e con una robusta sistemata alla fase difensiva. Stasera si andrà avanti con il 4-4-2 costruito su Cutrone e Higuain: per raggiungere gli obiettivi servono certezze.
L’ARTICOLO COMPLETO DI MARCO PASOTTO NELL’EDIZIONE ODIERNA DE “LA GAZZETTA DELLO SPORT”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *