Il Sassuolo si ferma al palo La Samp non punge: è 0-0


Il Sassuolo inchioda la Sampdoria su un giusto pareggio con una partita lucida, attenta e propositiva. Ritmo alto, pressing e scambi veloci per costruire il gioco a partire dalla difesa, Giampaolo e De Zerbi si sfidano a viso aperto e con filosofie simili, pur con moduli diversi, fin dal fischio d’inizio.
le azioni salienti — Il primo pericolo, però, lo creano gli ospiti al 7’: lancio in profondità per Babacar, che corre più veloce di Tonelli ma conclude male di sinistro. La Sampdoria cerca il varco con calma e lo trova al 26’: assist di Quagliarella per Ramirez, che spreca di sinistro da posizione invitante. Fa pure peggio Defrel tre minuti dopo, quando, su splendida idea di Murru, si trova davanti a Consigli ma conclude di sinistro con poca precisione. La sfida è equilibrata e divertente, il Sassuolo è sfortunato al 35’, con Berardi che, con un sinistro a giro, manda la palla contro il palo. Cinque minuti e Barreto, liberato da Quagliarella centra in pieno Consigli. Calano le energie e ne risente il gioco, ma non l’equilibrio. Quagliarella, al 32’ del secondo tempo inventa ancora un’opportunità, stavolta per Saponara. Il sinistro al volo del fantasista, però, vola alto. L’ultimo squillo è del Sassuolo, con l’incursione di Bourabia, anche lui però Impreciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *