"Che bravo Insigne A Genova solo raffreddore"


“Abbiamo fatto la partita che volevamo, nel primo tempo abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo in fase di costruzione, poi nella seconda parte abbiamo rischiato qualcosa in più, ma era necessario per vincere”. Carlo Ancelotti è soddisfatto dopo il ritorno al successo del suo Napoli che al San Paolo ha battuto 1-0 la Fiorentina, ma soprattutto, non ci sta a sentir parlare di “malato guarito”: ” Non eravamo malati – sottolinea ai microfoni di Sky Sport -. A Genova con la Sampdoria abbiamo preso solo un raffreddore”.
insigne top — Tra i protagonisti di serata, senza dubbio Insigne, autore del gol vittoria e sempre più al centro del gioco azzurro: “Lorenzo ha fatto molto bene – ammette Ancelotti -. Veniva da un periodo in cui non era riuscito ad esprimere sue qualità, oggi ha giocato in una posizione diversa, sul centro destra, mi è piaciuto molto, è stato il migliore dei nostri, ma tutta la rosa è di qualità. Inutile negare che Insigne in condizioni ottimali è per noi un grosso vantaggio”.
modulo e champions — Poi un analisi sul modulo: “E’ importante che i giocatori siano convinti e ci tengo a sottolineare che sono molto contento della partita di oggi. Questo sistema qui lo abbiamo provato 20 minuti, non 20 giorni”. Infine, sul ritorno in Champions (martedì azzurri in campo con la Stella Rossa): “E’ per noi qualcosa di entusiasmante ed eccitante. Abbiamo un girone difficile, intanto cerchiamo di cominciarlo bene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *