Messina torna ma senza milza: “Non mi ritiro, gioco”


I suoi occhi non hanno perso lucentezza. La voce è calma e non c’è enfasi nelle sue parole, come se a maggio, nella finale scudetto col Conversano, non fosse accaduto nulla di grave. Flavio Messina, 32 anni, pittore e restauratore di giorno, giocatore di pallamano di sera, quasi sussurra la sua disavventura, l’incidente che poteva costargli il ritiro. È il 26 maggio, a Martina Franca la sua Junior gioca gara-3 della finale con i cugini del Conversano. Dopo un quarto d’ora, un violento scontro con Stabellini gli costa il ricovero d’urgenza e un intervento in spelenectomia: l’asportazione della milza. Per i chirurghi dell’Ospedale della Valle d’Itria, la carriera del capitano si ferma lì: troppo rischioso rimetterlo in campo. Ma Messina non ci sta: «Solo per 12 ore ho pensato di smettere, poi in ospedale ho letto le storie di atleti in campo senza milza e caricato dal terzo scudetto ho trovato la voglia per tornare».
altre storie L’azzurro è infatti in buona compagnia. A dargli coraggio sono stati i precedenti. Come quello di Emanuele Giaccherini (il giocatore del Chievo ha perso la milza all’età di 15 anni), Raul Albiol (il difensore del Napoli, campione del mondo e d’Europa con la Spagna, ha subìto l’asportazione dopo un incidente stradale) e l’azzurro di rugby Luca Morisi. Tutti, dopo l’operazione, sono tornati all’agonismo. «Se ce l’hanno fatta loro, mi son detto, perché non devo farcela io? Subire l’asportazione è stata una esperienza terribile ma ora mi sento rinato ed eccomi qui». Da un mese il forte difensore si è aggregato alla squadra che punta a difendere il titolo. Ci siamo: per Flavio parte il 18° torneo di fila in Serie A-1. Il campionato a girone unico a 14 squadre in regular season, promuoverà ai playoff le prime 4. Alle Final Eight di Coppa Italia le prime 7 dell’andata e il club ospitante. In A-2 le ultime 2. Così oggi il via: ore 17 Gaeta-Merano; 18 Cingoli-Cassano Magnago; 18.30 Siena-Fondi; 19 Conversano-Trieste, Fasano-Bressanone; 20.30 Cologne-Bologna; domani (dir. Sportitalia) 17.15 invece Pressano-Bolzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *