Inzaghi: "Vietato sbagliare Europa? Ora testa alla A"


Missione tre punti. Contro il Frosinone la Lazio insegue il primo successo in campionato. Pesa lo zero in classifica scaturito dalle sconfitte contro Napoli e Juventus ma domina la voglia di svolta. “Dobbiamo ricominciare a vincere – dichiara Simone Inzaghi -. Le vittorie portano autostima e noi siamo pronti per centrare la prima stagionale”. Il tecnico biancoceleste guarda indietro. “Abbiamo analizzato le due ultime sconfitte ma forse ci sono ancora le scorie per la delusione della mancata qualificazione in Champions della scorsa stagione”. La sfida col Frosinone. “Dovremo esser lucidi. Conterà arrivare per primi sul pallone per sfruttare gli spazi”. Precedenti sfavorevoli con Longo ai tempi in cui il tecnico dei ciociari guidava la Primavera del Torino. Tre sconfitte in altrettanti incontri. “Ma al novantesimo erano tre pareggi – sorride Inzaghi -. Mi farà piacere rivederlo. È un allenatore meticoloso, attento e preparato. Cercherà di metterci in difficoltà”.
europa e moduli — Il sorteggio di Europa League. “Girone tosto, ma c’è tempo per pensarci. Dovremo affrontarlo nel migliore dei modi”. Un pensiero anche nel ricordo di Mario Facco. “Faccio le condoglianze alla famiglia. Ho avuto modo di conoscerlo: era un grande esperto di calcio e un laziale vero”. Non si prevedono cambi di formazione: si va verso la conferma dell’undici titolare contro la Juventus sulla base del 3-5-1-1. Con l’opzione Correa da lanciare eventualmente nel corso della gara per ravvivare la manovra offensiva. Chiusa la campagna abbonamenti a quota 19.500, per la sfida col Frosinone si prevedono oltre 30.000 spettatori all’Olimpico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *