Europei, Landi-Nespoli oro nel mixed team


Sei medaglie, una d’oro, quattro d’argento e una di bronzo. È questo il bottino dell’Italia ai Campionati Europei di tiro con l’arco a Legnica, in Polonia, che collocano l’Italia al terzo posto nel medagliere, dove primeggia la Russia (3 ori, 1 argento, 1 bronzo). La copertina è tutta per il mixed team dell’arco olimpico composto da Vanessa Landi e Mauro Nespoli che batte la Francia 6-0 e sale sul tetto d’Europa continuando così l’ottima tradizione azzurra nella specialità. È la prima medaglia sul campo per il commissario tecnico azzurro Mauro Berruto, ex ct dell’Italvolley, che a Legnica ha seguito per la prima volta i due arcieri in qualità di allenatore sul campo. La sfida finale è senza storia, la coppia Landi-Nespoli vince tutti i parziali 34-32, 38-35 e 37-35. Per l’Italia è il terzo titolo continentale nella specialità dopo i successi di Natalia Valeeva e Marco Galiazzo nel 2010 e di Natalia Valeeva e Mauro Nespoli nel 2012. E bisogna notare che, in occasione di Tokyo 2020, questa gara sarà presente per la prima volta alle Olimpiadi.
LE ALTRE FINALI — Meno fortunate le altre quattro finali per il primo posto: la squadra compound femminile con Anastasia Anastasio, Irene Franchini e Marcella Tonioli si arrende alla Turchia allo shoot off 227-227 (28-30); frecce di spareggio fatali anche per il terzetto composto dall’olimpico Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci sconfitti 4-5 (25-28) dalla Russia. Argento per la squadra femminile del ricurvo formata da Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi costretta a cedere alla Turchia 6-2. Nell’individuale compound Sergio Pagni perde la sfida per l’oro con il russo Bulaev 147-145, mentre Federico Pagnoni vince il match per il bronzo con il francese Deloche 149-144.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *