Balo incontra gli ultras A Nizza vogliono chiarezza


Dopo aver rinunciato al Marsiglia, Mario Balotelli è tornato a disposizione del Nizza. L’attaccante azzurro potrà giocare solo il 31 agosto, a Lione alla quarta giornata, dopo aver scontato una squalifica di tre turni, ereditata dalla scorsa stagione. Prima però va ristabilito il dialogo con i tifosi del Nizza che non hanno apprezzato il giro di valzer con il club rivale. Stasera, secondo Nice Matin, è previsto un incontro tra l’italiano e i capi ultrà della curva “Populaire Sud”.
LETTERA Gli stessi che a luglio, dopo che Balotelli non si era presentato al raduno, andando invece poi in sede del Marsiglia per finalizzare l’accordo sull’ingaggio, lo avevano redarguito con una lettera aperta: “Il minimo sarebbe stato di dirci arrivederci”. L’idea di vedere l’idolo delle ultime due stagioni passare al “nemico” aveva trasformato Balotelli in una sorta di traditore, secondo molti tifosi. Ma l’epilogo della trattativa, sfumata lunedì sera, in realtà potrebbe far sbocciare di nuovo quella passione coltivata a suon di gol. Il fatto che Balotelli abbia voltato le spalle al Marsiglia, preferendo rimanere al Nizza, è già un motivo di orgoglio per il popolo della curva: “Ma vogliamo capire se rimane per convinzione o per mancanza di alternative”, precisa un ultrà al quotidiano locale. Da qui l’incontro serale, con la benedizione della dirigenza entusiasta invece della decisione dell’azzurro di vivere una terza stagione in Costa Azzurra: “Da quando è tornato, Mario si allena seriamente”, aggiunge il dg Fournier. Soddisfatto anche Vieira che potrà contare su un attaccante di peso per la sua prima stagione da allenatore in Ligue 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *