Meite, un toro per Mazzarri Può far comodo alla Magic


Urbano Cairo lo ha ripetuto spesso quest’estate, rimarcando i sacrifici fatti per il suo Toro: “Ho speso 50 milioni di euro”. Dieci di questi sono stati investiti su Soualiho Meite, roccioso centrocampista franco-ivoriano arrivato dal Monaco, dopo aver trascorso gli ultimi 6 mesi di stagione al Bordeaux in prestito. Un acquisto per l’11 titolare, mettiamolo subito in chiaro. Meite dovrebbe agire da mezzala nel folto centrocampo granata, con compiti meno offensivi di Baselli. Non è un uomo gol, sebbene in amichevole col Toro contro la Chapecoense abbia già lasciato il segno. Le 5 reti da professionista a 24 anni dicono tutto.
caratteristiche — Meite ha fisico, corsa ed è un ottimo recupera palloni. Ha margini di miglioramento nella gestione del pallone e negli inserimenti. Al Bordeaux ha disputato una buona seconda parte di stagione, dopo aver trovato poco spazio al Monaco. Non è un caso che il suo stile di gioco sia una via di mezzo tra quello di Acquah e Obi, granata sul piede di partenza.
magic — Nel listone vale 6 Magic milioni. Un prezzo più che onesto per un probabile titolare. Forse non avrà le qualità offensive che un fantallenatore pretende da un centrocampista, ma se dovete completare il reparto con una scelta affidabile, può fare al caso vostro. Specialmente nelle leghe con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *