Mazzarri e la prima di Coppa "Conta solo passare il turno"


Carica il gruppo, richiama l’ambiente, chiama a raccolta a tifosi. Walter Mazzarri è già bello carico a poco più di ventiquattr’ore dal debutto stagionale all’Olimpico contro il Cosenza, per il terzo turno di Coppa Italia (in programma domani alle 20.45, diretta RaiSport). In coda a un precampionato molto positivo, Mazzarri non vuole cali di concentrazione. L’obiettivo è chiaro: vincere e passare il turno. Perché la Coppa Italia è uno degli obiettivi di questo nuovo Toro. Mazzarri lo aveva anticipato nel dopopartita di Liverpool, lo ha ribadito questo pomeriggio alla vigilia di Coppa. “Domani conta passare il turno. In ogni partita dobbiamo dare il massimo e anche domani dovremo pensare solamente a questo”, sono i pensieri del tecnico intervenuto a Torino Channel.
tutti in ritiro — Il passaggio dalla grande sfida di Anfield alla Coppa Italia contro una squadra di Serie B si porta dietro il rischio d’inciampare, per questo Mazzarri porta questa sera la squadra in ritiro e chiede la massima applicazione. “Fino ad ora i ragazzi si sono comportati benissimo e la sfida di domani sarà una verifica importantissima”. Intanto, questa mattina momento toccante sulla collina di Superga, quando la squadra del Cosenza ha fatto visita agli Invincibili, là dove riposano i calciatori del Grande Torino.
addio giagnoni — Questa mattina, a Mantova, c’è stato l’ultimo saluto a Gustavo Giagnoni, storico tecnico granata, uno degli allenatori più amati dalla gente del Toro e che ha saputo meglio interpretare i valori del “tremendismo”.
“Era una grande uomo. Ho avuto la fortuna di incontrarlo quando ero all’inizio della mia carriera – è l’ultimo pensiero di Mazzarri – e mi vengono i brividi a pensare a quei momenti. È un uomo che mi ha aiutato a crescere nella carriera tanto quanto nella vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *