Locatelli-Sassuolo, è fatta Dal gol alla Juve all'addio


Fumata bianca per Manuel Locatelli al Sassuolo. Il centrocampista classe ’98 dopo giorni di incontri e trattative ha finalmente trovato l’accordo con i neroverdi e si trasferirà in Emilia alla corte di De Zerbi. Locatelli non è partito con la squadra in direzione Madrid per la sfida di questa sera contro il Real proprio per avere la possibilità di sciogliere gli ultimi nodi della trattativa che andava avanti da giorni. Nella giornata di ieri a confermare la cessione ormai imminente sono arrivate anche le parole del d.t. rossonero Leonardo: “Siamo quasi arrivati al dunque, ci sono state delle incomprensioni, non vorremmo privarcene. Sarà però fondamentale capire gli umori perché se c’è una regola è che qui si resta solo se felici e motivati”.
in rossonero — E dire che l’esperienza di Locatelli al Milan era iniziata nel migliore dei modi. Dopo aver svolto le giovanili nell’Atalanta e poi nel club rossonero, il centrocampista azzurro ha esordito in Serie A appena maggiorenne contro il Carpi nella stagione 2015-2016. Poi l’anno successivo con Montella in panchina ha trovato grande spazio (25 presenze) sfruttando anche l’infortunio di Montolivo. Dopo la prima rete in Serie A segnata proprio contro il Sassuolo (ironia della sorte) a San Siro il 2 ottobre 2016 (diede il là alla super rimonta in uno storico 4-3), Locatelli tre settimane più tardi si è ripetuto contro la Juve con un gol che ha portato l’allora squadra di Montella a -2 da Allegri & Co. L’ultima stagione con Gattuso però, ha ridotto al lumicino le presenze del classe ’98, che ha deciso fosse arrivato il momento di cambiare aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *