Alisson-Real, oggi l'intesa? Ma serve offerta da 60 mln


Mentre il direttore generale Baldissoni è a Milano per impegni in Lega e il presidente Pallotta è alle prese con il caos stadio, il direttore sportivo Monchi è alla finestra per la situazione Alisson. E oggi potrebbe essere il giorno chiave. Il portiere del Brasile, che aveva espresso il desiderio di capire il suo futuro prima del Mondiale (“vediamo se in questa settimana succede qualcosa”, le sue parole) aspetta infatti l’offerta ufficiale del Real Madrid. E con lui la Roma. Stando a quanto riportano Marca e Mundo Deportivo, i campioni d’Europa hanno accelerato la trattativa per superare la concorrenza del Liverpool e per non far lievitare il valore di mercato del giocatore dopo i Mondiali.
TRATTATIVE — Non solo: Alisson, per nulla spaventato dell’eventuale concorrenza di Navas, avrebbe dato mandato al suo agente di parlare già oggi nel tardo pomeriggio con il Real per trovare l’accordo. A quel punto, con il sì del giocatore, il club spagnolo andrebbe a parlare con la Roma. Monchi vuole 70 milioni per il portiere, al massimo può limare a 60 più facilissimi bonus (che in genere col Real si incassano), ma si sente forte visto che il calciatore è blindato per altri tre anni e nel suo contratto non ci sono clausole. E senza offerta da capogiro non è disposto a mettersi al tavolo per trattare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *