Roma-Kluivert Jr, ci siamo Monchi è all'assalto finale


Mentre Cristante fa le visite mediche e si prepara a firmare il contratto con la Roma, Justin Kluivert lascia Ibiza dove era in vacanza con amici, direzione Amsterdam (è rientrato in Spagna nel pomeriggio). Lì aspetterà che il suo agente, Mino Raiola, gli dica di prendere l’aereo per Roma e firmare per il club giallorosso. Raiola era ieri nella capitale per trovare l’accordo definitivo con Monchi, il ragazzo è convinto della destinazione – mette like su Instagram a tanti giocatori della Roma da giorni -, mentre il sì definitivo dell’Ajax deve ancora arrivare. Il d.s. della Roma, Monchi, vorrebbe chiudere in queste ore, per sistemare la questione entro il weekend e far arrivare a breve il calciatore a Roma per visite e firma.

bonus e percentuali — L’affare complessivo dovrebbe essere di venti milioni, ma i due club stanno ancora trattando su bonus, singoli e di squadra, percentuali su future rivendite e diritti d’immagine. Insomma, siamo agli ultimissimi dettagli. Oltre a Raiola, anche il padre di Justin, Patrick Kluivert, vuole conoscere tutti i dettagli dell’accordo e vuole che il figlio non abbia fretta: “Non è ancora il momento di andare al Barcellona. È al suo secondo anno in Olanda e trasferirsi in un club come quello blaugrana non lo aiuterebbe. Ora deve andare con calma, si deve muovere passo dopo passo. Io lo sosterrò in ogni decisione che Justin prenderà. Lui è più veloce di me, può dribblare anche due o tre giocatori e continuerà a migliorare. Quando una squadra – ha detto al quotidiano argentino Olè – siederà per negoziare sul serio, dovranno spiegare il progetto, cosa vogliono da lui, e poi sarà mio figlio a decidere se accettare la proposta”. La sensazione è che, Ajax permettendo, quel momento sia arrivato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *