Ibra sbotta contro i media "Sto a casa per colpa loro"


“In Russia ci saranno tutti i giocatori più forti. Sarei dovuto essere lì anche io, ma non ci sarò. I media assicurano che la Svezia ora sia una squadra migliore senza di me…”. Così uno Zlatan Ibrahimovic particolarmente piccato per la mancata convocazione ai Mondiali. L’attaccante dei Los Angeles Galaxy ha puntato il dito contro la stampa svedese: “Questa è la loro mentalità: non ho un nome tipico svedese né l’atteggiamento, ma rimango il miglior realizzatore della storia della nazionale”.
il pedigree — Il centravanti 36enne ha inoltre ricordato il suo passato vittorioso in Europa: “Ho vinto quello che ho vinto giocando con le maglie di Ajax, Juventus, Inter, Barcellona, Milan, PSG, Manchester United e Galaxy. Se non sapessi come si vince di squadra, perché avrei giocato e vinto nelle più grandi squadre al mondo? Credetemi, so come si vince e lo so fare bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *