Ronaldo non cambia idea "Basta, ha finito col Real La decisione è irreversibile"


A Kiev aveva preparato la strada con quel “è stato bello stare al Real Madrid” che sapeva tanto di addio. Ma poi una porticina aperta l’aveva lasciata: “In pochi mesi dirò ai tifosi quale sarà il mio futuro”. Di tempo non ne è passato molto e soprattutto a parlare non è Cristiano Ronaldo. Ma a un mesetto scarso dalla finale di Champions di Kiev, la stampa portoghese annuncia in maniera netta la decisione di Cristiano Ronaldo di lasciare il Real Madrid. Questa mattina, in prima pagina, i giornali Record e A Bola sono andati giù dritti senza tentennamenti: “Cristiano lascerà il Real, la sua decisione è irreversibile”.
le motivazioni — Le motivazioni dell’addio al Real, secondo i ben informati giornali portoghesi, sarebbero da ricercare nelle promesse non mantenute da parte del presidente Florentino Perez sul rinnovo del contratto. “Non è questione di soldi, ma di considerazione”, assicura Record che sottolinea come Cristiano avesse chiesto a Florentino Perez un trattamento pari a quello di Messi al Barcellona o Neymar al Psg.
gli scenari — Arrivati a questo punto, la domanda è: dove andrà Cristiano Ronaldo? Prima di avventurarci in qualunque prospettiva è bene subito ricordare come il fuoriclasse portoghese sia legato al Real Madrid da una clausola di mille milioni di euro. Un miliardo! Oltre naturalmente all’ingaggio per metterlo sotto contratto che sarebbe, senza dubbio, dai 25 milioni netti a stagione in su. Detto questo, le ipotesi che circolano sono soprattutto due: il Paris Saint Germain, che però è sotto osservazione dell’Uefa per il rispetto del Fair Play Finanziario (ma al Real piace Neymar…) e il Manchester United di Mourinho. Non è un caso che, negli ultimi giorni, la mamma di Cristiano abbia espresso il suo piacere nel ritorno a Manchester del figlio. A dire il vero, ma registriamola solo per dovere di cronaca, la stampa portoghese si è spinta anche ad ipotizzare l’arrivo nella Serie A italiana di Cristiano Ronaldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *